Attenzione ai tuttologi!

I tuttologi ci stanno invadendo!

Non vi siete accorti anche voi di essere circondati da persone “esperte” in tutto?

Cantanti che tengono corsi di public speaking, attori che insegnano a vendere, imprenditori che danno consigli alimentari e chi più ne ha più ne metta.

Se da un lato abbiamo persone molto preparate che soffrono della sindrome dell’impostore (ne ho parlato qui e qui) dall’altro abbiamo persone che sanno tutto di tutto, i famosi tuttologi!

Il più grande nemico della conoscenza non è l’ignoranza, è l’illusione della conoscenza.
(Daniel J. Boorstin)

 

E’ chiaro che alcune persone sono dotate di più talenti e possono avere esperienza in diversi settori (non è un male saper fare bene più cose 🙂 ).

Quello che mi lascia stupita e un po’ mi preoccupa è quando ci si improvvisa esperti dopo aver letto un libro, aver frequentato un corso o peggio ancora aver letto alcune informazioni sul web.

Spesso si seguono le mode.

Sono un esperto di marketing? I podcast sono il trend del momento? Allora, anche se non so parlare e mi mangio le parole tengo corsi su come comunicare in un podcast.

Sono un esperto di tecniche di vendita? Allora dispenso consigli a caso su come scaldare la voce.

 

E poi c’è chi valuta la propria professionalità a suon di visualizzazioni.

 

Il fenomeno Tik Tok

Sapete che io sono una sostenitrice della prima ora di questo social.

Lo trovo divertente e creativo, ma…

La modalità comunicativa di Tik Tok non permette approfondimenti.

I video sono al massimo di un minuto, un tempo insufficiente per sviluppare in modo adeguato un concetto.

Finchè si pubblicano video di intrattenimento (balletti, canzoni, scene divertenti…) va tutto bene, ma ora è arrivato il trend #imparacontiktok e qui occorre stare attenti.

Quando si iniziano a trattare temi che riguardano la salute (alimentazione, fitness), la crescita personale (psicologia, educazione) è necessario porre molta attenzione.

Gli utenti di Tik Tok sono molto giovani e non sono in grado di intercettare una fonte poco preparata. Spesso la valutazione viene fatta sulla base del numero di views o di followers e questo non è un metro di valutazione adeguato. Ci sono video che Tik Tok considera di qualità perché montati bene e con un buon impatto comunicativo, ma i cui contenuti non sono validi.

 

Allora, chi ha testa metta testa!

Come?

Verificate sempre le competenze di chi sta comunicando prima di seguire un consiglio.

E se siete professionisti datevi da fare per dare le giuste informazioni.

Ad esempio io seguo e apprezzo molto @ariannadietista che sta facendo un lavoro pazzesco sul tema alimentazione. Arianna, oltre a fare video con consigli alimentari divertenti e ben fatti, intercetta i video “pericolosi” e fa un’opera encomiabile di informazione.

 

 

Insomma, occhio a fuffaroli e tuttologi! soprattutto se avete figli adolescenti.