Il calendario della calma

Il calendario della calma termina oggi.

Alla fine di novembre, mettendo a posto la mia libreria, ho ritrovato due libricini sulla calma scritti da Paul Wilson. Li avevo acquistati molti anni fa (il prezzo è ancora in lire…) e li avevo dimenticati.

Così mi è venuta l’idea del calendario della calma. Tutti i giorni a dicembre ho selezionato un consiglio e l’ho condiviso con chi mi segue su facebook.

E’ stato un bel percorso e oggi lo voglio riassumere come augurio di buon Natale per chi segue il mio blog.

Ecco il mio calendario della calma:

  1. RIVENDICA LA TUA UMANITA’. Lascia la perfezione agli altri. Sii te stesso e ti sentirai più sereno.
  2. ACCAREZZATI LA FRONTE. Per trovare sollievo dalla pressione che si accumula sul viso dopo una giornata pesante, fai scorrere i polpastrelli, premendo forte, dalla fronte alla nuca
  3. Lasciati incantare dal tuo RESPIRO. Se indugerai sulla musica del tuo respiro e riuscirai davvero a coglierne il ritmo, scoprirai che la quiete è dietro l’angolo.
  4.  Sii GENTILE. Può sembrare un’opinione fuori moda, ma le persone gentili fanno meno fatica a ritrovare la calma.
  5. Fissa qualcosa di AZZURRO o di rosa…o di verde ognuno di questi colori ha la magica proprietà di infondere calma in una mente agitata.
  6. Datti all’ACQUA. Bevi molta acqua, non solo starai meglio ma ti sentirai più calmo.
  7. PIAAAAAAANOOO E’ sufficiente rallentare i movimenti, il ritmo della conversazione e quello del respiro, per raggiungere la calma.
  8. GUARDA LONTANO. Gli occhi riposano quando osservano scenari lontani, specie se naturali. E quando gli occhi sono riposati, anche il corpo comincia a rilassarsi.
  9. LA TARTARUGA. C’è un rapporto diretto fra il ritmo con cui ti muovi e tuoi stati d’animo.
    Muoviti più adagio, addolcisci coscientemente la tua espressione e tuoi gesti e in un baleno sarai rilassato.
  10. Pensa CALDO. Un corpo freddo difficilmente è tranquillo. Fregarsi le mani con energia aiuta a riscaldarsi. E alla sensazione di calore segue quella della calma.
  11. LAVANDA. Un pizzico di lavanda non solo attenua malesseri e dolori, ma come distensivo fa miracoli.
  12. SILENZIO. Rivaluta il silenzio. Quando imparerai che il silenzio non è un’assenza di suono ma una presenza di pace imparerai ad apprezzarne la bellezza.
  13. PERDONO. L’astio e il rancore fanno molto più male a chi li prova che a chi ne è l’oggetto. Per la tua pace perdona subito senza riserve.
  14. Abbandona la Routine. Molte tensioni sono abituali. Se riuscirai ad evadere dalla Routine e farai qualcosa di diverso -più volte al giorno- ti incamminerai sulla via della calma.
  15. Versa qualche LACRIMA. Nel pianto c’è qualcosa che rasserena emotivamente e fisicamente.
  16. VENDI L’OROLOGIO. Hai mai fatto caso che se ci togliamo l’orologio dal polso ci sentiamo più rilassati? Liberati del tuo, di tanto in tanto, e insieme liberati delle pressioni del tempo.
  17. Rifletti sulla Bellezza. Non farlo per gratificarti ma per elevare lo spirito, perché c’è sempre serenità dove c’è bellezza. Vuoi che sia opera della natura, vuoi che sia opera dell’uomo.
  18. CAMBIA. Ci sono 2 modi per gestire le situazioni stressanti: puoi modificarle o puoi cambiare il tuo modo di considerarle. Cambiare il modo di considerare le cose è illuminante.
  19. ACCETTAZIONE. Lascia perdere le cose per cui non puoi far nulla e concentrati su quelle che puoi determinare.
  20. RITIRATI IN TEMPO. In ogni battaglia viene il momento in cui la tenacia non ha più scopo e diventa fine a se stessa. Capire quando conviene passare ad altro è una dote tipica delle persone calme.
  21. PENSA LA CALMA. Formula pensieri sereni. Immagina scenari tranquilli. Richiama suoni di pace.
  22. FAI UNA PAUSA tra un evento e l’altro. È sempre in agguato la tentazione di considerare indistintamente tutti i mutamenti della nostra vita come un unico sconfinato evento terrificante. Affronta i cambiamenti uno alla volta.
  23. FAI UNA COSA PER VOLTA. La multifunzionalità’ riesce bene solo ai computer.
    Concludi un lavoro prima di passare al successivo e la tua efficienza sarà pari solo alla tua serenità.
  24. e l’ultimo consiglio è mio: MEDITA! Dedica del tempo alla meditazione. Non l’hai mai fatto? Non preoccuparti è molto semplice: mettiti in una posizione comoda, respira profondamente e lascia fluire liberamente i pensieri. Cerca la tua vera essenza, lascia andare il superfluo. La vera felicità è dentro di te non è fuori.

Questo è il mio augurio! Calma, pace, serenità a voi a tutte le persone a voi care.

Buon Natale!

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *