Coerenza e credibilità

Coerenza e credibilità. Perché sono così importanti nella comunicazione?

In questo periodo di campagna elettorale sentiamo spesso parlare di coerenza e credibilità come elementi fondamentali (spesso assenti…) in un personaggio politico.

Quando si comunica è fondamentale essere creduti.

Io considero la coerenza come un elemento fondante della credibilità e di conseguenza un elemento indispensabile per comunicare in modo efficace.

Quando parlo di coerenza nella comunicazione non intendo dire che occorre rimanere in linea con idee e principi espressi in passato.

Cambiare idea non è una mancanza di coerenza.

Per essere credibili è necessario che i nostri valori, le idee che abbiamo nel momento in cui stiamo comunicando, le nostre parole, il suono della nostra voce, i movimenti e, perché no, anche l’abbigliamento siano armonici fra loro.

Quando la nostra comunicazione è coerente e armonica, il messaggio arriva in modo chiaro e risultiamo credibili.

Occorre ricordare inoltre che oggi comunichiamo molto tramite web.

L’immagine che diamo di noi online deve essere coerente con l’immagine reale che le persone incontreranno offline.

Una cosa che spesso si sottovaluta è che tutto parte dal contenuto.

Il professor Gili nel libro “La credibilità. Quando e perché la comunicazione ha successo” individua come prima radice della credibilità la conoscenza e la competenza.

Conoscere bene cosa si sta comunicando è la base da cui partire. Gli elementi comunicativi andranno poi armonizzati con il contenuto.

Ma quando la comunicazione non è legata ad un messaggio razionale?

Ricordate Levante nella ultima edizione di Xfactor?

 

Un artista attraverso la sua abilità e la sua tecnica comunica chi è, le sue emozioni, la sua personalità.

Quanti bravi cantanti ci sono? eppure pochi sono in grado di comunicare.

E anche se forse ha abusato un po’ di questo termine, Levante ha ragione, la credibilità è fondamentale.

 

La coerenza sarà la chiave del corso “Parlare in pubblico e divertirsi” che terrò il 10-11 febbraio a Torino.

Per saperne di più mandami una mail a:  scrivi@elenaaloise.it

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *