Come farsi ascoltare

Farsi ascoltare. Chi non ha questo desiderio?

Quante volte però proviamo ad esprimere la nostra opinione e gli altri ci interrompono oppure non ci ascoltano affatto?

Come fare? Quali strumenti sono utili per farsi ascoltare?

La voce è lo strumento più potente.

Il suono della nostra voce ha la capacità di catturare l’attenzione, di affascinare, di creare emozioni.

Prima della nostra voce però ci siamo noi, la nostra personalità, la nostra capacità di essere attraenti.

E allora occorre iniziare eliminando alcune cattive abitudini che invece di attrarre, allontanano.

Julian Treasure, uno studioso di suoni che seguo e stimo molto, in un suo Ted speech definisce queste cattive abitudini i “sette vizi capitali dell’eloquio”:

  1. spettegolare
  2. giudicare
  3. essere negativi
  4. lamentarsi
  5. trovare scuse, non prendersi responsabilità
  6. esagerare, ricamare sui fatti
  7. dogmatismo, fare confusione tra fatti e opinioni

Io aggiungo che non solo queste cattive abitudini ci allontanano dalle persone ma ci fanno anche vivere male.

Come fare ad eliminarle?

Come sapete io preferisco volgere in positivo e credo sia più utile pensare a cosa fare e non a cosa non fare.

Sempre nello stesso speech Julian Treasure indica 4 pilastri che rendono i nostri discorsi potenti e in grado di fare la differenza.

Questi pilastri sono:

  1. Onestà
  2. Autenticità
  3. Integrità
  4. Amore

I primi 3 pilastri io li racchiudo in uno solo

Coerenza

Quando siamo coerenti con noi stessi, con i nostri valori più profondi, allora diventa naturale essere onesti, autentici e integri. Il nostro modo di comunicare e il nostro pensiero saranno una cosa sola e i 7 vizi capitali dell’eloquio spariranno magicamente.

E adesso sì che possiamo parlare della nostra voce!

Iniziamo con una buona notizia: la nostra voce può diventare più bella.

Su questo argomento c’è molto da dire ma vorrei darvi alcune indicazioni semplici che vi aiuteranno a migliorare il suono della vostra voce.

  1. La voce è un’emissione sonora di fiato quindi vi invito a rileggere il mio articolo “Respira” per imparare a respirare correttamente
  2. Rallentate il modo di parlare
  3. Sorridete

Beh insomma, in 3 parole

Respira Rallenta Sorridi

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *