Cosa ci impedisce di comunicare?

O meglio, cosa ci impedisce di comunicare bene?

Comunicare è sempre più facile. Con un click possiamo raggiungere persone che vivono dall’altro capo del mondo eppure facciamo fatica a capirci.

Siamo sempre online, in contatto tra di noi, ma in realtà non riusciamo a parlarci.

Abbiamo quasi totalmente sostituito la comunicazione verbale con quella scritta.

La comunicazione scritta è più facile.

Guardare in faccia una persona richiede un coinvolgimento emotivo, che non siamo più abituati ad avere.

Una volta si sceglieva di scrivere per comunicare cose importanti, per esprimere in modo più approfondito i concetti.

Una lettera ci impiegava molto tempo ad arrivare. Le parole andavano pesate e scritte con attenzione.

Ora la comunicazione scritta è veloce: email, messaggi su whatsapp, post sui social…Basta un click.

Il problema è che l’utilizzo della scrittura ci ha disabituati a parlare. In alcune situazioni è meglio comunicare a voce, ma non essendo più abituati a farlo, facciamo ricorso anche in questi casi alla scrittura.

Ricominciamo a parlarci!

Proviamo a pensare.

Quante volte se avessimo scelto di fare una telefonata invece di mandare una mail avremmo risolto in tempi brevi un’incomprensione?

Quante volte invece di discutere all’infinito in una chat di whatsapp avremmo potuto chiarire il nostro pensiero più facilmente davanti ad un caffè?

Quando ci si parla di persona si attivano tutti i canali comunicativi e si sviluppa l’empatia.

L’empatia è alla base delle relazioni umane.

Il problema però è che non siamo più abituati a parlare.

Preferiamo un messaggio veloce ad una telefonata, ahimè.

Inoltre, la disabitudine a comunicare verbalmente porta con sè l’incapacità di ascoltare e di stare in silenzio.

Dobbiamo recuperare la bellezza della comunicazione fatta di suoni, di sguardi, di abbracci, di sorrisi, di silenzi…

A proposito di silenzio! lo avete già visto questo video?

 

 

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *