Come dare valore a se stessi e farsi apprezzare

Valore è la parola che ho scelto per iniziare questo mese di settembre.

Ricordate il post “La vocina che ti frena” nel quale abbiamo parlato della sindrome dell’impostore?

In quell’articolo parlavo del freno dato dalla paura di non essere abbastanza.

Una volta superata questa paura c’è però un altro passo importante da compiere:

dare a se stessi il giusto valore!

Sembra banale e facile ma non lo è affatto.

Molto spesso accade infatti che le persone che non hanno molto valore tendono a sminuire chi invece ce l’ha.

Questo appare in modo evidente in ambito professionale.

 

  • Quante persone si sopravvalutano?

Vi faccio un esempio. Io curo in autonomia la mia comunicazione social. Mi avvalgo della collaborazione di una web agency di tanto in tanto per la parte tecnica e per avere indicazioni su come muovermi, ma solo in rari casi.

Cerco quindi di rimanere aggiornata leggendo e informandomi sulle novità del web.

Questo non fa di me un’esperta in social marketing pertanto quest’estate che ero un po’ più libera mi sono scaricata 2 corsi online gratuiti su questo tema.

Certo, si trattava di contenuti gratuiti, ma erano comunque una vetrina per professionisti che poi proponevano una loro consulenza.

I corsi erano banali e di scarso contenuto. Uno era confezionato bene, ma mancava la sostanza.

Insomma, poco valore!

 

  • Quante persone vogliono svalutare voi?

Quante volte vi è capitato che un vostro superiore dicesse: ” e va beh, ma che ci vuole a fare quel lavoro? 5 minuti?”

Se poi siete liberi professionisti come me sapete bene quante volte i clienti tentano di sminuire la vostra professione.

“Vieni qualche ora e ci dai 2 dritte su come fare una telefonata”

” ah! ma il corso è a pagamento!”

“mi dai 2 consigli su come farmi ascoltare al telefono?”

Queste sono frasi che mi sono sentita dire davvero e ve ne potrei elencare altre.

 

Quindi, se da un lato c’è chi si attribuisce valore che non ha, dall’altro abbiamo a che fare con persone che tendono a svalutare le nostre competenze.

Come fare allora a farsi apprezzare?

 

Ecco alcuni consigli frutto della mia esperienza personale:

 

  • Smettila di criticarti e apprezzati!

Sì hai capito bene. Se tu per primo non dai a te stesso il giusto valore, come puoi pensare che lo facciano gli altri?

Analizza con cura le tue competenze e le qualità e prendine consapevolezza.

 

  • Smettila di paragonarti agli altri!

Ci sarà sempre qualcuno che sa qualcosa che tu non sai, ma tu sei unico.

Dai valore alle tue caratteristiche ed esperienze personali. Nessuno è come te!

 

  • Non smettere mai di formarti

Resta sempre aggiornato sul tuo settore e non solo.

Leggi, frequenta corsi, workshop, guarda video, fai tutto ciò che puoi per aumentare il tuo valore.

 

  • Sii affidabile

L’affidabilità è una caratteristica rara. Sono pochi i professionisti che rispettano le scadenze, che sono puntuali, che mantengono quello che promettono.

E se poi riesci a fare qualcosa in più rispetto a quanto promesso allora arriverai all’eccellenza.

 

  • Impara a dire no

Questo è un punto che ho faticato molto ad imparare.

Quando ero dipendente cadevo spesso in questa trappola e quando poi sono diventata libera professionista è stato ancor peggio.

I primi tempi accettavo qualsiasi lavoro e spesso lasciavo dettare al cliente le regole.

Ora non commetto più questo errore.

Sono flessibile, cerco di venire incontro alle esigenze del mio cliente dando massima disponibilità ma MAI togliendo valore al mio lavoro.

Se mi accorgo che non ci sono le condizioni per svolgere bene la mia professione rifiuto l’incarico.

 

Questo è quanto ho imparato con la mia esperienza e tu invece? che valore ti dai?

 

 

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *