Facebook: utenti fastidiosi

Facebook è il mio social network preferito.

Mi piace la condivisione. Dividere con altri è comunicare nel senso più corretto del termine: mettere in comune.

A me non danno fastidio gli amici che hanno idee diverse dalle mie, anzi. La diversità è occasione di confronto e di crescita, se viene manifestata con rispetto.

Certo, la condivisione smodata di gattini, cuoricini e bacetti vari mi fa sorridere, ma quando qualcuno esagera basta nasconderlo dalla home e il gioco è fatto.

Ognuno di noi ha un suo modo di gestire facebook e ognuno di noi, a mio avviso, è libero di condividere ciò che preferisce.

In molti hanno stilato una classifica dei peggiori utenti facebook. Tra le mie preferite c’è quella del Prof. Guido Saraceni: “peggio delle locuste“, che trovo molto divertente.

Io non farò nessuna classifica.

Rispettando gli altri e la legge (memento! siamo responsabili anche penalmente di ciò che scriviamo), tutti possono condividere come e quanto vogliono. Ripeto, tutti possono condividere.

Ci sono alcuni utenti facebook che hanno un concetto un po’ alterato del senso di condivisione.

Ecco dunque gli utenti facebook che io ritengo fastidiosi.

 

Quelli che…si stava meglio quando si stava peggio.

Una volta sì che si stava bene. Non si riesce più a comunicare. Non ci si parla più. I giovani sono sempre col cellulare in mano, non sanno neanche parlarsi. Ci si accontentava di poco. Per strada non ci si saluta neanche più… facebook ci ha rovinati…

Caro amico, tutto questo non è che me lo stai dicendo davanti ad un caffè! Lo stai scrivendo su facebook al ritmo di un post al minuto!

Eh sì, non c’è più la coerenza di una volta 😉

Scusa ma…mi sfugge il senso della tua condivisione.

Quelli che…sempre controcorrente.

Non me ne frega niente di calcio. I cantanti italiani fanno tutti schifo. Non guardo mai la televisione. Non sopporto le donne con le scarpe da uomo. Non sopporto i pranzi con i colleghi. Non sopporto le cene con i colleghi. L’Italia fa schifo, l’Europa fa schifo. Non sopporto andare in spiaggia in mezzo alla gente. La destra mi fa schifo, la sinistra ancor di più, i grillini son fascisti. Ed infine…udite, udite… Su facebook sono tutti idioti!

Bene, alla fine ce l’hai fatta!

E anche qui mi sfugge il senso della tua condivisione.

Quelli che… ovviamente/non come adesso.

Hanno arrestato il ladro…ovviamente verrà scarcerato. Avete visto che meraviglia le paralimpiadi?…ovviamente non se ne parla, in Italia conta solo il calcio. Vi ricordate quando giocavamo nel cortile? non come adesso che i ragazzi stanno sempre con il cellulare in mano. Vi ricordate quando giocavamo a figurine? non come adesso che vanno a caccia di pokemon. Vi ricordate quando c’erano le cabine telefoniche? non come adesso che si mandano le faccine su whatsapp.

Bene, ovviamente tutto questo non me lo stai dicendo al telefono ma su facebook…

Forse su alcune cose hai anche ragione. Ora però ti chiedo un piccolo sforzo. Ce la fai una volta a condividere una bella notizia senza se e senza ma? Goditi la meraviglia delle paralimpiadi, punto. Il calcio non c’entra nulla!

 

Se vi riconoscete in queste categorie non preoccupatevi, quel che dà fastidio a me ad altri piace.

E a voi quali utenti facebook danno fastidio? Segnalatemi i vostri preferiti. Chissà, magari mi riconoscerò io fra i vostri utenti fastidiosi 😉

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *