Invece di parlare del problema analizzalo!

Di fronte ad un problema prova a fermarti e ad analizzarlo.

Molto spesso abbiamo sentito parlare dell’importanza del pensiero positivo, di come sia importante riuscire a non parlare dei problemi e a ragionare per soluzioni.

Occorre fare molta attenzione quando si parla di problemi e pensiero positivo.

E’ vero che non serve a nulla fasciarsi la testa e continuare a parlare di un problema se non si prova in qualche modo a risolverlo, ma questa attitudine portata all’eccesso può indurci a comportarci come se il problema non esistesse.

Se si tratta di falsi problemi questa modalità potrebbe anche funzionare ma in casi di problemi reali e importanti questo può portarci ad una visione distorta della realtà. Ad un certo punto la vita ti presenterà il conto e ti riproporrà il problema e tu lo affronterai con maggiore difficoltà perchè l’avevi rimosso. Sulla distinzione tra limite oggettivo e limite che ci poniamo noi, Marco Monty Montemagno ha fatto un video molto interessante che vi consiglio di guardare con attenzione.

Quindi, cosa dobbiamo fare quando ci si presenta un problema?

Innanzitutto analizziamolo. Vi ricordate quando a scuola risolvevamo i problemi di matematica? Bene, dobbiamo fare esattamente così.

1) analizziamo con attenzione il problema sotto punti di vista differenti.

2) individuiamo tutti i dati in nostro possesso e scriviamoli ordinandoli

3) mettiamo in ordine le “operazioni” che dobbiamo svolgere suddividendo in questo modo il nostro problema in più passaggi

4) valutiamo il risultato. Se non siamo riusciti a risolvere il problema ricerchiamo nuovi elementi. Chiediamo aiuto a qualcuno che ha già superato problemi come questo. Chiediamo alla maestra.

5) una volta raccolti nuovi elementi riformuliamo i passaggi che portano alla soluzione

4) risolviamo il problema

Vi sembra banale? Provate! Soprattutto non arrendetevi al primo risultato.

Analizzate, cercate soluzioni alternative e soprattutto procedete per gradi.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *