Realizzare i propri sogni nell’anno nuovo

Anno nuovo vita nuova!

Ok adesso basta però.

Abbiamo fatto i nostri buoni propositi, abbiamo raccontato le lezioni che ci ha insegnato il 2019 e adesso è arrivato il momento di tirarsi su le maniche e di fare sul serio.

Nell’ultimo post vi ho detto che vi avrei parlato delle mie nuove abitudini e della parola dell’anno.

Un po’ in ritardo (questo 2020 è partito davvero in quarta e sto correndo per stargli dietro…) mantengo le promesse.

 

Parliamo di buone abitudini.

I cinque tibetani.

E’ bene ogni tanto fare piccole variazioni alla propria routine affinché diventi più efficace.

Io quest’anno ho modificato la mia routine mattutina sostituendo il momento di stretching con i Cinque Tibetani.

Qualche anno fa facevo i 5 tibetani tutte le mattine e mi aiutava molto.

Non so perché avevo deciso di smettere (forse per cambiare la routine?boh).

Cosa sono i 5 tibetani?

Si tratta di una serie di esercizi che furono divulgati per la prima volta da Peter Kelder nel suo opuscolo “The Eye of Revelation”, successivamente ristampato come “Ancient Secret of the Fountain of Youth” e pubblicato in italiano come “I cinque tibetani”.

Nel libro Kelder racconta di essere venuto a conoscenza dei riti da un colonnello in pensione dell’esercito britannico, il quale avrebbe scoperto un monastero nella regione himalayana i cui monaci erano a conoscenza del segreto della “fonte dell’eterna giovinezza”.

Questi 5 esercizi (secondo alcuni riconducibili allo yoga) portano innumerevoli benefici.

Ora, parlare di eterna giovinezza mi pare un po’ troppo, ma devo dire che da quando ho ricominciato a farli mi sento bene.

Si inizia gradatamente (ora io sto facendo ripetizioni da 6) fino ad arrivare a 21 ripetizioni (conto di arrivarci a maggio).

Questi esercizi per me sono molto utili in quanto allungano i muscoli che permettono una buona respirazione diaframmatica.

Se nell’anno nuovo volete davvero iniziare a lavorare sulla vostra voce vi suggerisco di inserire nella vostra routine quotidiana esercizi di stretching. Scegliete la pratica che preferite ma fatelo. Lo stretching fa bene alla respirazione e alla voce.

 

La lettura.

La lettura è sempre stata presente tra le mie abitudini.

Quest’anno ho deciso di cambiare un po’ il mio modo di leggere.

Anno nuovo, nuovo modo di leggere.

A me piace toccare il libro, prenderlo in mano, annusare l’odore della carta. Amo sottolineare, scrivere appunti e rileggere. Ecco perché non sono mai riuscita a convertirmi al formato digitale.

Da poco ho scoperto però gli audiolibri.

Ci sono libri che acquisto ma non ne sono convinta. Sono quei libri che mi vengono consigliati e che leggo per curiosità. A volte si rivelano scoperte fantastiche, altre volte invece non mi piacciono.

Ecco, in questo caso l’audiolibro è perfetto.

Puoi ottimizzare i tempi ascoltandolo mentre fai altre attività. E il tempo dedicato alla lettura lo lasci per quei libri che vuoi gustarti con attenzione.

Inoltre, gli audiolibri sono letti da professionisti, quindi è un modo ottimo per ripassare la dizione 😉

Ricordate! i suoni si ripetono per osmosi. Ascoltare persone che parlano bene aiuta a parlare bene.

 

Parliamo della parola dell’anno.

Anno nuovo, parola dell’anno nuova!

La mia parola per il 2020 è GROWTH.

Sì lo so cosa stai dicendo. Ma come, proprio tu che dici sempre di non usare i termini in inglese se non sono necessari?!?

Io sono molto attenta ai suoni.

Provate a pronunciare la parola Growth e poi a pronunciare la parola Crescita.

Sentite la differenza?

Growth dà proprio la sensazione dei fiori che sbocciano, dà la sensazione di espansione, dà la sensazione di evoluzione.

Sì perché è questo che mi sono posta come obiettivo per l’anno nuovo!

Il mio desiderio per il nuovo anno è portare avanti progetti ad un livello diverso rispetto a quello avuto fino ad ora.

Non sto parlando di successo inteso come fama, ma di successo vero. Quel livello di crescita che ti porta a fare grandi cose.

 

Cosa te ne pare?

Un po’ ambiziosa questa parola del 2020 vero?

E lo so, ma io sento che sarà l’anno giusto per realizzare una serie di cose che ho lasciato in stand by per troppo tempo.

E tu che progetti hai per il 2020?

 

 

 

Se vuoi una mano per realizzare i tuoi sogni contattami per iniziare un percorso individuale.

Nel frattempo dai un’occhiata ai miei videocorsi qui.

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *