Riconoscenza e gratitudine

La riconoscenza e la gratitudine sono qualità che solo le persone intelligenti e oneste sanno avere.

Perché penso che riconoscenza e gratitudine siano qualità di chi è intelligente e onesto?

Perché per essere “riconoscenti” occorre avere l’onestà intellettuale di “riconoscere” i propri limiti.
Le persone oneste sanno essere umili e chiedere aiuto quando non sono in grado di fare qualcosa.
Le persone oneste sono trasparenti con gli altri e con se stesse, sanno apprezzare cosa hanno ottenuto perché spesso ciò che hanno è frutto di sacrifici e lavoro.
Ecco perché quando ricevono un dono se ne accorgono e ne capiscono il valore!
Al contrario chi ottiene le cose in modo disonesto non ha la capacità di attribuire il giusto valore alle cose e non sa godere di ciò che ha. Questa incapacità di valorizzare porta il disonesto ad essere alla continua ricerca di altro e quindi spesso non ringrazia perché non si accorge affatto di aver ricevuto dei doni.
Ringraziare è innanzitutto il dono più grande che possiamo fare a noi stessi. Le persone riconoscenti sono felici perché assaporano tutto ciò che la vita gli offre.

Dimostro gratitudine non perché un altro spronato dal mio precedente esempio mi aiuti più volentieri, ma per compiere un’azione dolcissima e bellissima; sono grato non perché mi conviene, ma perché mi piaceSENECA

Sì, mi piace ringraziare!!!! Dire grazie è bello e porta felicità!

2 Comments Riconoscenza e gratitudine

  1. Elena 26 maggio 2015 at 21:29

    Chiedere aiuto non è affatto semplice. Significa riconoscere il proprio limite. Per questo molte persone si arrangiano da sole : per non dover ammettere di essere fragili. Invece Chiedere aiuto è roba da gente con gli attributi….

    Reply
    1. alo 27 maggio 2015 at 9:08

      Proprio così Elena. La consapevolezza dei propri limiti è propria delle persone grandi e coraggiose.

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *