Che valore dai alla tua professionalità?

Professionalità definizione Treccani:

Qualità di chi svolge il proprio lavoro con competenza, scrupolosità e adeguata preparazione professionale.

 

Come facciamo a dare valore alla nostra professionalità?

Parliamo ancora una volta di valore.

Quante volte sentiamo dire: “per quello che mi pagano faccio fin troppo!”

Questo è un meccanismo mentale che non ho mai avuto e che faccio fatica a capire.

Sia ben chiaro, sono convinta che tutti debbano avere una retribuzione adeguata.

La nostra professionalità è però un valore personale che va coltivato indipendentemente dalle condizioni in cui lavoriamo.

Svolgere il proprio lavoro con competenza, scrupolosità e e adeguata preparazione è qualcosa da perseguire innanzitutto per se stessi.

Nella mia carriera lavorativa sono stata spesso sottopagata ma questo non ha mai influenzato il desiderio di svolgere il mio lavoro al meglio, cercando sempre di acquisire nuove competenze.

Se ora sono una libera professionista devo dire grazie a questo mio atteggiamento.

 

Puoi sempre cambiare lavoro.

Da dipendente ho sempre scelto aziende che mi dessero la possibilità di crescere professionalmente, a volte a scapito delle condizioni contrattuali e dello stipendio.

Questo mi ha permesso di acquisire competenze che ora posso mettere in campo nel mio lavoro da free lance.

Ciò non significa che bisogna accettare qualsiasi tipo di retribuzione o contratto.

Il fatto è che se non acquisiamo competenze e non svolgiamo il nostro lavoro al meglio non abbiamo noi per primi la percezione del nostro valore.

E come facciamo a chiedere valore se noi stessi non riusciamo a riconoscerlo?

La nostra professionalità è nostra!

Sembra un concetto banale ma non lo è.

Le competenze che acquisiamo, il nostro modo di lavorare, tutto ciò che costituisce la nostra professionalità non è qualcosa di legato all’azienda per la quale lavoriamo.

Se l’azienda per la quale lavoriamo non ci dà il giusto valore, possiamo cambiare azienda.

Non solo! possiamo anche cambiare lavoro!

 

Come cambiare lavoro.

Cambiare lavoro non è di sicuro facile ma si può fare.

No, non sto dicendo “se vuoi puoi”. Ahimè non basta la forza di volontà, anche perché a volte di fronte alle difficoltà viene meno.

Quello che voglio dirti è che se si acquisisce una professionalità cambiare lavoro è possibile.

Ecco alcuni passi utili:

  1. Fai un bilancio delle tue competenze. Cerca di capire cosa sai fare e cosa invece devi imparare. Magari il tuo lavoro attuale può aiutarti a crescere nella direzione che vuoi prendere.
  2. Guardati intorno. Ogni giorno nascono nuove professioni. Informati. Potresti scoprire opportunità interessanti che non avevi mai valutato.
  3. Formati! formazione, formazione, formazione. Quando ho iniziato la libera professione è stato per me fondamentale aver acquisito competenze specifiche. Certo l’esperienza conta molto ma non è sufficiente.

 

Ma torniamo alla domanda iniziale: che valore dai alla tua professionalità?

Noi non siamo uno stipendio, possiamo valere molto di più.

E la cosa incredibile è che quando ce ne rendiamo conto gli altri sono disposti a pagarci di più.

 

Inizia subito ad aumentare il valore della tua professionalità!

Approfitta del Black Friday e acquista “I miei videocorsi”.

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *