Stufi di ricevere chiamate dai call center?

Siete stufi di ricevere chiamate dai call center? Io sono stufa di sentire voi, che siete stufi di ricevere chiamate dai call center!

Personalmente sono stufa di ricevere chiamate da operatori che non sanno fare questo mestiere perché (so che siete stufi di sentirmelo dire…) questo è un mestiere, è una vera professione!

Volete sapere come fare a non essere più disturbati?

Bene, vi do qualche suggerimento:

  1. Se ricevete chiamate principalmente sulla linea fissa è sufficiente iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni, un servizio gratuito grazie al quale il vostro numero potrà essere rimosso dagli elenchi. Attenzione! questo vale solo se il vostro numero non è negli elenchi pubblici e se non avete dato voi espressamente il consenso ad essere contattati per scopi pubblicitari (state attenti a cosa firmate)
  2. Se le chiamate vi arrivano sui cellulari potete utilizzare delle applicazioni oppure le funzioni di blacklist presenti in quasi tutti i sistemi operativi. Sul web potete trovare numerose informazioni in merito.

Questi sono i suggerimenti ufficiali, ora vi fornisco 2 trucchetti del mestiere:

  1. Evitate di insultare l’operatore. Oltre a farvi male alla salute, non vi eviterà ricontatti dallo stesso call center. Per essere inseriti in blacklist ed evitare che quel call center vi ricontatti è più efficace rispondere con calma e dire che siete iscritti al Registro Pubblico delle Opposizioni.
  2. Evitate di fare scherzi sciocchi come spacciarvi per la badante. L’esito di questa chiamata non sarà negativo ma verrà indicato come “non trovato” pertanto vi attirerete un ricontatto in tempi brevi.

Bene, ora che sapete come fare a liberarvi di queste chiamate vi chiedo in cambio un piccolo favore:

Leggete con attenzione questo articolo fino alla fine

Per call center si intende un’organizzazione che svolge servizi in modo strutturato, utilizzando il mezzo telefonico o altri canali di comunicazione.

Questi servizi si dividono in:

  • servizi inbound: gestiscono chiamate in entrata. A questa tipologia di servizio fanno capo tutti i servizi di customer care, di assistenza tecnica, di acquisizione di ordini. Per capirci meglio, sono quegli operatori che vi rispondono quando avete problemi con le vostre utenze, quando dovete vedere la partita e non c’è il segnale, quando siete fermi con la macchina per strada, quando dovete prenotare una visita medica, quando smarrite la carta di credito, quando dovete prenotare un viaggio, quando la connessione internet non funziona e siete in crisi di astinenza…
  • servizi outbound: gestiscono chiamate in uscita. Per capirci meglio, sono quegli operatori che vi rompono le scatole con varie offerte ma sono anche quelli che vi chiamano quando andate via da un gestore e vi offrono un’offerta per restare e che se non vi chiamano quasi quasi vi offendete…

Ora che abbiamo chiarito cos’è un call center, vi offro alcuni dati sulla realtà dei call center in Italia.

In Italia ci sono circa 2.500 call center. Le persone occupate nei call center sono circa 80.000.

Più del 70% del fatturato è dato dai servizi inbound.

Questi dati vi fanno capire che quando parlate male di chi lavora in un call center in Italia, in realtà non state parlando male di chi vi disturba a casa ma di chi vi aiuta quando avete dei problemi.

Questo settore è in crisi. La crisi non è dovuta al fatto che siete stufi di essere contattati al telefono, anche perché abbiamo visto che quella è solo una fetta del settore e peraltro ormai principalmente portata all’estero.

La crisi di questo settore è data da numerosi fattori che non sono semplificabili in questo articolo.

L’uscita dalla crisi e lo sviluppo di questo settore sono possibili, ma richiedono lo sforzo di tutte le parti, comprese le istituzioni.

La qualità è una delle vie da percorrere e passa inevitabilmente dal considerare questa una vera professione.

Caro utente, stufo delle chiamate dei call center, la prossima volta che parli di call center pensa meglio a cosa dici.

Caro giornalista, la prossima volta che scrivi un articolo sui call center evita titoli ad effetto e cerca di fare informazione vera.

Ci sono persone che vivono lavorando in un call center, alcune fanno molto bene il loro lavoro, altre meno, come avviene in qualsiasi settore.

Come ho scritto in un post di qualche giorno fa, smettiamo di considerare questa professione una professione di passaggio. Per una professione di passaggio si possono trovare solo soluzioni di passaggio, invece questo settore richiede soluzioni stabili che possano offrire sviluppo.

Grazie amici che avete letto fino alla fine questo articolo ma grazie soprattutto a chi, nonostante tutto, continua a fare questo lavoro con passione, dignità e professionalità sorridendo sempre.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *