Come farsi ascoltare e trasferire emozioni

Farsi ascoltare.

C’è uno strumento in grado di rendere la nostra comunicazione efficace, carismatica, accattivante: la voce.

La voce: uno strumento da accordare.

Farsi ascoltare è per tutti importante.

Spesso siamo tutti concentrati sulle parole e ci dimentichiamo che il nostro messaggio, quando parliamo, passa attraverso quello strumento potentissimo che è la nostra voce.

Tutti dicono di stare attenti al tono di voce. Ma cosa vuol dire?

Quando si parla di tono di voce, la maggior parte delle persone pensa al volume.

Il volume è l’intensità sonora con cui parliamo. Elemento molto importante che non ha niente a che fare con il tono.

Il tono della voce ha a che fare con le note che emettiamo.

Io posso parlare con una voce in falsetto usando un volume alto o un volume basso. Sono 2 cose differenti.

Collegato al tono abbiamo un altro elemento molto importante: il timbro.

Senza scendere in dettagli tecnici, possiamo dire che il timbro è la sensazione provocata dalla nostra voce.

E’ noto che tutti preferiamo voci profonde, accoglienti e calde.

Si dice che gli elettori siano portati a votare per candidati con la voce bassa (non di volume, ma di tono). Questo perché una voce bassa infonde sicurezza, tocca le nostre corde emozionali, è più carismatica.

Ma si può lavorare sul tono della voce?

Certo!

La voce si può allenare.

Si possono fare grandi cose lavorando sulla respirazione, sulla postura e facendo alcuni esercizi specifici.

Consiglio un percorso individuale per fare un lavoro più mirato, al fine di raggiungere la giusta accordatura.

Sì perché per farsi ascoltare bisogna saper accordare la propria voce.

Questo è ciò che possiamo fare insieme, nei miei percorsi individuali ma intanto ti lascio alcuni consigli.

  1. Fai esercizi di respirazione diaframmatica. Tutte le mattine e tutte le sere fai qualche esercizio di respirazione. Come ho più volte detto respirare col diaframma è la base di un buon utilizzo della voce.
  2. Scalda la voce. Dopo gli esercizi di respirazione fai qualche vocalizzo. Inspira ed espirando emetti il suono pronunciando la lettera A, aprendo bene la bocca. AAAAAAAAA. Fino a quando hai fiato. Usa un tono medio e un volume medio. 5 o 6 vocalizzi prima di un discorso miglioreranno il tuo timbro vocale.
  3. Sbadiglia. Sbadigliare rilassa le corde vocali e abbassa il tono della voce rendendola più calda. Ti sembra strano? Lo dice anche Morgan Freeman in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=aFxKt1sexVc

Ma ci pensi a come sarebbe bello vivere in un mondo in cui tutti parlano con una voce calda come quella di Morgan Freeman?

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *