Come esprimere le proprie opinioni in modo costruttivo

Esprimere le proprie opinioni in modo efficace e costruttivo è libertà di espressione.

Attenzione! esprimere le proprie opinioni non significa giudicare gli altri, nè tantomeno insultarli.

Vi ho parlato spesso dell’impeccabilità della parola e di come sia pericoloso etichettare le persone, in quanto le parole creano una realtà nella nostra mente nel momento in cui le pronunciamo.

Questo concetto è alla base di un confronto costruttivo.

Prima di esprimermi devo aver ben chiaro che:

le persone non sono sbagliate,

i loro comportamenti possono essere sbagliati

Partendo da questa base anche i conflitti diventano un’opportunità di dialogo.

Se manteniamo la discussione sugli argomenti e non cadiamo mai sul piano personale diventa tutto più facile.

Prima di esprimere la mia opinione in genere io faccio un check:

  1. la mia opinione è basata su fatti o su sentito dire?
  2. sono davvero informata sull’argomento?
  3. sono disposta a cambiare il mio punto di vista?
  4. qual è lo scopo del mio intervento?

In questi giorni di acceso dibattito politico mi accorgo ancora una volta che la maggior parte delle persone esprime giudizi e non opinioni e soprattutto lo fa sulla base di un’appartenenza ad uno schieramento.

Di che squadra sei? da che parte stai?

Stai dalla parte di Mattarella?

Su questo tema ho delle mie opinioni ma non le ho espresse pubblicamente sui social, in quanto non ho competenza in materia e la mia opinione non aiuterebbe nessuno. In questi casi credo sia più saggio informarsi da più fonti e nel frattempo tacere.

Di una cosa però sono certa e voglio esprimere in modo chiaro la mia opinione!

Si può attaccare la scelta del Presidente Mattarella ma non la sua persona.

Per lavoro ho trascorso un lungo periodo a Palermo.

Passavo tutti i giorni davanti alla casa della sua famiglia, il luogo in cui è stato ammazzato suo fratello Piersanti il 6 gennaio 1980, per mano di Cosa Nostra. Mi veniva sempre un brivido…

Quando ho letto ieri gli insulti sui social quel brivido mi ha attraversato di nuovo.

Gli insulti e gli attacchi non sono opinioni ed è un dovere di ogni cittadino difendere a gran voce chi viene attaccato sul piano personale.

In questo caso non ho dubbi #iostoconMattarella.